Biodanza - Paola Gianuzzi :: psicologia e psicoterapia ad Asti

Vai ai contenuti

Menu principale:


La dott.ssa Paola Gianuzzi è facilitatrice di Biodanza srt dal 2003, si è specializzata in Educazione al Contatto e si è formata in qualità di Didatta sotto il diretto insegnamento di Rolando Toro Araneda creatore del metodo.

Conduce Gruppi per adulti ad Asti presso l'associazione L'Airone a.s.d. secondo il seguente calendario:
* Corso settimanale dedicato alle Donne: il Mercoledi dalle ore 10 alle ore 11.30
* Corso settimanale aperto a tutti: il Mercoledì dalle ore 17.30 alle ore 19
* Percorsi di Formazione riservati al Personale scolastico e riconosciuti dal MIUR: (info su http://www.istruzionepiemonte.it/)

* PER SCARICARE LA BROCHURE CLICCA QUI



Vivencia è ...
La Vivencia è l’attimo vissuto intensamente, quell’attimo che va oltre le parole e che non si può spiegare ma soltanto percepire e vivere. Quando siamo in Vivencia, la mente si libera dai pensieri che sempre l'affollano ed entriamo in una dimensione che è puro sentire. Attraverso la Vivencia entriamo in contatto con il nostro mondo emozionale, impariamo a conoscerlo senza esserne sopraffatti e a riconoscere i nostri desideri più profondi ritrovando il coraggio di esprimerci liberamente per ciò che siamo.
Durante ogni incontro riviviamo la gioia e l'allegria di muoverci liberamente lasciandoci trasportare dalla musica e dalla voglia di giocare del gruppo.
La Vivencia fonda il Sistema Biodanza® che è un modo rivoluzionario per sviluppare ed esprimere pienamente tutte le nostre potenzialità






“La base concettuale della Biodanza proviene da una meditazione sulla vita;
dal desiderio di rinascere dai nostri gesti spezzati,
dalla nostra vuota e sterile struttura di repressione;
essa proviene con certezza dalla nostalgia d’amore”
- Rolando Toro -



Biodanza significa Danza della Vita e deriva da Bios= vita e Danza= nella sua accezione originaria di movimento dotato di significato profondo ed è
- un'occasione di incontro nutriente con sé e di pausa rigenerante dalle corse del quotidiano
- un modo nuovo per allentare lo stress e liberarsi dall’ansia e dalle tensioni
- un’attività dolce, creativa e progressiva che aiuta a ritrovare la spontaneità e rinsaldare la sicurezza di sè.
- un sistema per sviluppare pienamente i nostri potenziali vitali e ritrovare la spontaneità di relazionarci con gli altri

Ideata dallo psicologo ed antropologo cileno Rolando Toro,e fondato su un preciso corpus teorico, il Sistema Biodanza® è accoglienza ed apertura per sentirsi riconosciuti e liberi da competizione e giudizio.


Come si struttura
Corsi settimanali continuità degli incontri permette di consolidare la vivencia, fortificare l'identità e rinsaldare la propria autostima, ed è un’occasione per coltivare la fiducia in se stessi e negli altri.
Stage di approfondimento della durata di una giornata gli Stages sono appuntamenti teorico esperenziali a tema; si svolgono durante il fine settimana e affrontano argomenti quali ad esempio:
  • Identità e Autostima
  • Prendersi cura
  • Il Coraggio e la Libertà
  • La relazione che nutre

il Sistema Biodanza® è un’attività adatta a tutti, non richiede particolari abilità né è necessario saper danzare.

BIODANZA si propone di integrare il sentire con l’agire, muoversi con grazia naturale, esprimersi con spontaneità e sicurezza; rinforzare la propria sensibilità, sviluppare la predisposizione all’allegria e imparare a gioire di tutti i grandi e piccoli piaceri della vita; imparare a prendersi cura di sé, ristabilendo un contatto rivitalizzante con il proprio corpo e con le proprie emozioni.

In sintesi, la proposta di BIODANZA restituisce all'esperienza del corpo e alla sensibilità la priorità, creando un tessuto affettivo-relazionale che consenta di facilitare il piacere della comunicazione e dello scambio ed offrendo, in quest'ottica, la possibilità di vincolo, di integrazione affettiva, di connessione e ascolto dell'altro.



La Metodologia della BIODANZA si struttura a partire da un assioma che Rolando Toro ha formulato concettualmente come ‘principio biocentrico’. che ha come riferimento immediato la vita e colloca il suo interesse in un universo compreso come sistema vivente organizzato in funzione della vita, della sua salvaguardia e del suo sviluppo.

L'espressione piena di tutte le potenzialità insite in ciascuno di noi passa attraverso lo sviluppo armonico ed integrato delle cinque linee di vivencia e si realizza in seguito alle esperienze di interazione con l’ambiente e all’azione personale; la crescita assume, in quest’ottica, il carattere di conquista fondata sull’azione connessa al sentire e sul “coraggio di scegliere la vita”

Le linee di vivencia rappresentano i bisogni fondamentali e anche le potenzialità di sviluppo dell’essere umano.

Vitalità: concerne il dinamismo, lo slancio vitale, la capacità di mantenere un sano equilibrio tra attività e riposo e si esprime attraverso la gioia, l’allegria, la resistenza allo sforzo. Da un punto di vista esistenziale, essere vitali significa possedere forte motivazione verso la vita ed energia disponibile per l’azione.

Sessualità: riguarda la possibilità di vivere con appagamento e pienezza, e si esprime attraverso la capacità di sentire e ricercare il piacere. Da un punto di vista esistenziale significa riuscire a sentire la vita stessa come fonte di piacere

Creatività: concerne la capacità di espressione autentica di sé e di apertura a nuove possibilità di azione, si manifesta nella curiosità di esplorare nuove modalità e nella capacità di vivere con creatività e con presenza ogni atto. Da un punto di vista esistenziale si esprime nel coraggio di perseguire la propria unicità rinnovando la propria vita secondo il proprio sentire.

Affettività: rappresenta la capacità di accettare la diversità umana senza discriminazioni, attraverso l’intensificazione del sentimento di solidarietà e si esprime attraverso l’empatia, la compartecipazione e la compassione, nel senso letterale del termine. Esistenzialmente si manifesta attraverso la capacità di dare e ricevere contenimento affettivo, e di sviluppare un profondo coinvolgimento ed un’autentica intimità.

Trascendenza: è la capacità di sperimentare vissuti di pienezza e percezione di intima comunione con tutte le manifestazioni della vita e si esprime nella possibilità di sentire l’armonia con l’ambiente naturale. Da un punto di vista esistenziale significa sviluppare una profonda coscienza ecologica.



La BIODANZA risveglia nel nostro cuore il senso del meraviglioso;
è un incontro di innocenza e grazia, di stupore e meraviglia per la vita.
La BIODANZA ci porta ad una percezione nuova e luminosa di noi stessi e dell'altro,
una visione interiore ampia per percepire e gustare la realtà,
una dimensione di LIBERTA' ESPRESSIVA e di VASTITA' EMOZIONALE :
ecco perché BIODANZA, più che una terapia, è una nuova sensibilità,
una forma di pedagogia, una POETICA DELL'INCONTRO
con se stessi,con l'altro e con la totalità”
- Rolando Toro -

 
Copyright 2018 GianuzziPaola. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu